Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2007

Eh sì, oggi è domenica, e fra qualche ora devo riprendere il treno… Mi sembra strano che sia passata una settimana (ricordo come fosse ieri sabato scorso… dopotutto come potrei dimenticarlo? vedere post precedente), ma è così, il tempo passa (e io non studio!:P).

Comunque ecco cosa è successo in questi giorni…

LUNEDÌ

Romeo x Juliet

All’insegna di Romeo x Juliet, dopotutto anche le mie coinquiline meritavano di vedere un’opera simile… Sono molto contenta che l’abbiano apprezzato, e sono contenta di averlo rivisto, sebbene ciò mi abbia riaperto ferite non ancora del tutto cicatrizzate…

MARTEDÌ

Beowulf

All’insegna di Beowulf!!!! Nonostante alle mie compagne di cinema non sia piaciuto molto, io l’ho trovato davvero carino! Sarà che ero già partita col presupposto che mi sarebbe piaciuto solo perchè lo sceneggiatore era Gaiman… Però a ripensarci lo guarderei un’altra volta, quindi mi è piaciuto sul serio! Poi sono rimasta contentissima del fatto che nei titoli di coda, il secondo nome dopo quello del regista (lo stesso di Ritorno al futuro :D), era quello di Gaiman!!!!

MERCOLEDÌ

Economia politica

Ho provato (davvero!) a fare gli esercizi di economia politica, ma non ne avevo proprio voglia, quindi mi sono abbandonata al ciobar e alle belle chiacchere… Serata davvero divertente…

GIOVEDÌ – VENERDÌ

eclipse

Dopo aver provato, senza risultati, a leggere diritto privato, continuando a pensare a cosa sarebbe potuto succedere in Eclipse, mi sono arresa e l’ho letto… in un giorno e mezzo! Così sono passati questo giovedì e la mattina del venerdì, a leggere della storia fra Edward e Bella… Questa volta, a differenzia di ciò che ho provato nei libri precedenti, ci sono stati momenti di pura ansia, e di puro nervoso. Anche adesso se ci ripenso, mi chiedo perchè? Insomma questo libro ha lasciato un pò l’amaro in bocca, e ho deciso tassativamente di riversare il mio odio su un’altra persona (naturalmente la prima è Jacob già da New Moon), ovvero Bella. Ho cercato di provare comprensione, ma non ce l’ho fatta, è prevalsa un’accesa ostilità… Spero riacquisti credito con l’ultimo libro, che purtroppo non arriverà mai troppo presto…

SABATO

albero di natale

Abbiamo fatto l’Albero! Sì, lo so che si dovrebbe fare l’8 dicembre, ma diciamo che a casa mia si anticipano un pochino le feste… È stato davvero suggestivo guardarmi ieri le puntate arretrate di C.S.I. Miami con le luci dell’abero accese… Persino Horatio aveva un’aspetto più allegro :P.

Bè questa è stata la mia settimana. Propositi per la nuova: fare bene benino economia politica, venerdì ho la prova d’esame (ma come faccio???????????).

P.S.: alla fine ho scelto Ubuntu! Ancora mi trovo un pò ostacolata da tutto questo inglese, ma me la caverò, l’unico problema resta Crystal Player, ma Windows è sempre a portata di mano! Quindi posso ritenermi pienamente soddisfatta, considerando poi il fatto che è già tutto graficamente uguale al MAC!

Annunci

Read Full Post »

Assaporate la portata di queste parole…

Romeo x Juliet

La fine

(altro…)

Read Full Post »

Ubuntu sì, Ubuntu no

Crisi esistenziale. Dopo aver scoperto (sarò stata l’unica in tutto il mondo a non saperlo) che sarebbe stato illegale e abbastanza impossibile mettere il nuovo Leopard OSX sul mio Sony Vaio, seppur regolarmente acquistato, sono entrata in depressione. L’obiettivo principale rimane sempre quello di comprarmi un Mac, ma nell’attesa che fare? Odio Windows, c’è poco da fare, ho cercato di cammuffarlo con tecniche abbastanza subdole (stile Flyakite OSX), ma cambia solo l’aspetto, che, nonostante sia già un bel passo in avanti, non è abbastanza!

Desktop con Flyakite OSX

Ed ecco accomparire sulla mia frontiera delle possibilità (sì, qualcosa in economia l’ho studiata!:P) Linux. A questo punto le possibilità erano due: Fedora o Ubuntu? Questo non è stato un problema, leggo qualche blog e la scelta è fatta, Ubuntu!

Ubuntu

Nuovo problema: riuscirò poi a riusare tutti i programmi che uso attualmente? Per firefox e Thunderbird ho letto che non ci sono problemi, poi al posto di Office, dovrei usare Open Office, e anche qui no pro… Il problema si crea con Messanger, ho letto che al posto di MSN dovrei usare aMSN, ma sarà la stessa cosa? Poi ulteriore problema: Crystal Player. Crystal Player è il programma perfetto per me, per una cioè che usa molto i sottotitoli, infatti non solo permette di aggiungerli, ma se questi risultassero scoordinati con il video, permette di anticiparli o ritardarli. Qualcuno dirà che tutto ciò si può fare anche con VLC. Ora mi chiedo, solo da me se aggiungo manulamente i sub, me ne si vedono la metà e basta??? Quindi l’assenza di Crystal sarebbe un vero disastro…

Altro problema: la partizione del disco al momento dell’installazione, che percentuale devo mettere? Windows lo devo conservare? Inoltre ho paura che mi cancelli tutti i file presenti nel computer, difficili da spostare dato che pesano in totale 30 giga, e non ho proprio voglia di masterizzare 10.000 CD. Insomma AIUTO!

Non so proprio che fare, il disco di installazione è pronto, ora devo essere altrettanto io…

Ubuntu o non Ubuntu, è questo il problema!  Ho una settimana per decidere, quindi la risposta a sabato prossimo!

Read Full Post »

Lo giuro, questa volta le intenzioni c’erano, e pure serie! Io volevo studiare, cioè non che ci fosse la voglia ovviamente, ma mi sentivo pronta per il sacrificio… Solo che quel gran ficcanaso del destino si è messo di nuovo in mezzo ai miei affari… È finito l’evidenziatore verde! Ho cercato naturalmente in tutta la casa, ma non ce n’è un altro! Perchè non ne uso uno di un altro colore? Ma sarebbe un atto blasfemo! Iniziare a sottolineare il libro di un colore e continuare con un altro… Ma quale orrore!! Bè, anche per questo fine settimana non si fa niente… Pazienza!! 😛

E ora veniamo alle cose importanti… Nella casa a Cagliari io e le mie coinquiline abbiamo adottato un gatto!! Miaooooooo! Una micetta grigia con gli occhi gialli, e un pò grassa a dirla tutta, ma non discriminiamo! Dopo qualche giorno di morsi e graffi sembrerebbe avermi accettato, riesco ad avvicinarmi senza che lei si muova… Sono in realtà un pò preoccupata, perchè oggi a casa non c’è nessuno, spero stia bene… Il cibo ce l’ha, l’acqua pure, al massimo si annoierà a morte… povera…

Comunque, altra questione molto importante: Romeo x Juliet! Io non resisto più!!! Le ultime puntate sono uscite, ma non riuscirò mai a scaricarle a questi ritmi!!! Mi vengono le lacrime agli occhi… Perchè a me??? PERCHÈ A ME???? La mia ansia cresce di giorno in giorno… E se alla fine muoiono come nella storia originale???? No, non posso pensarci, troppo doloroso…

Nodame Cantabile similmente (non posso dire che l’angoscia è la stessa dato che i due protagonisti non sono destinati a morire, spero), l’altra settimana la percentuale di completamento per il rilascio era del 59%, adesso è del 60%… ma si può???????? Ahaaaaaaaaaaaaaaaaa il mio povero cuore…

Poi, per non bastare, hanno ritirato dal commercio Narcolepsy di Dave Mckean!!! Veramente, non è possibile!!

Ecco, adesso ripensando a tutto ciò mi è venuta la depressione, e tutto per colpa di un evidenziatore verde!

EDIT: di Nodame Cantabile, ho appena scoperto, da adesso in poi uscirà una puntata ogni settimana!!! Ma è fantasticoooooo! Grazie mille evidenziatore verde!!! Mi hai dato speranza! 😛

Read Full Post »

Sayounara

E finito di leggere (dopo, lo ammetto, un mese) American Gods di Gaiman…

American Gods

Naturalmente un vero e proprio capolavoro, più complesso e “fine” rispetto ad altri suoi lavori. Poi la fine… Bè la fine era, come dire, allo stesso tempo triste, ma giusta, completa, ma incompleta, allegra, ma vuota. Era tutte queste emozioni insieme, così che piangevo e ridevo insieme. Chi l’ha letto, forse potrà capirmi, per gli altri: leggetelo, e forse mi comprenderete. Bellissima poi la frase dell’epilogo presa “dal taccuino del signor Ibis”:

Il modo migliore per descrivere una storia è raccontarla. È chiaro? La si descrive, a se stessi o al mondo, raccontandola. Raccontare è un atto compensatorio, un sogno. Quanto più è dettagliata la mappa, tanto più somiglia al territorio. La mappa più accurata possibile diventa il territorio, quindi perfettamente dettagliata e perfettamente superflua.
Il racconto è la mappa che è il territorio.
Non bisogna dimenticarlo.

Belle parole, belle davvero! Non manca che leggere il seguito (anzi, più che un seguito uno spin-off), ovvero I ragazzi di Anansi, ma diamo tempo al tempo. Infatti di tempo proprio non ne ho! Quindi ho deciso che per un pò leggerò (di certo non rinuncerò alla lettura!) libri più leggeri. Quindi adesso ho ad esempio preso in mano Il vento tra i salici. È da molto che lo volevo leggere, è invece da oggi che ho scoperto di averlo a casa, quindi… Fantastico, leggerò quello! E speriamo che le avventure del Topo, del Rospo, della Talpa e del Tasso mi facciano buona compagnia durante i miei settimanali viaggi in treno!

Quindi, di nuovo, mi assenterò per i soliti 5/6 giorni… Ma al mio ritorno… Ah! Felicità assoluta! Al mio ritorno saranno uscite le ultime puntate di Romeo x Juliet!!! Mi vien da piangere dalla felicità….

Ma per adesso…

$g?(.

Read Full Post »

Finalmente, dopo un’attesa durata (fatemi un pò pensare…) due mesi (due mesi?!?!?! Come ho potuto resistere così tanto??), ripeto, finalmente ho visto tutte le puntate uscite di Nodame Cantabile!!

Nodame Cantabile

Ricordo ancora il mio primo incontro, del tutto casuale e voluto dal destino (grazie!), con questo anime. Un amico di mio fratello ci aveva fatto avere tutte le puntate di G.T.O. (fantastico Onizuka!!!), così un giorno mi sono messa, e ho guardato tutta la serie (38 puntate tutte insieme, pausa solo per i pasti, eh sì, ne sono capace!). Ed eccomi il giorno successivo depressa. Non solo per la fine di G.T.O., che in ogni caso avevo già visto, ma perchè sentivo che quella giornata sarebbe stata, come dire, in un certo senso vuota, almeno rispetto al giorno prima. Così mi metto a guardare gli altri anime che aveva messo nell’hard disk: Beck, già visto; Ghost in the shell, non mi va; Fiocchi di cotone per Jeanie, bello ma no… Scorro sui titoli e mi scende sempre di più la depressione (meditavo di riguardarmi Fiocchi di cotone!!!), poi lo vedo! Quel titolo talmente strano, talmente sconosciuto… Ok, non ho niente di meglio da fare, vediamolo! Erano tre puntate, non ci avrei perso nemmeno tutta la mattinata…

Poi inizia…

…poi finisce…

…e incomincia l’attesa.

Eh sì, sono bastati i primi 5 minuti a farmene innamorare, purtroppo non è bastato altrettanto tempo per riuscire ad avere le altre dieci puntate… Ma vebbè, inutile pensarci adesso, adesso che finalmente le ho viste!!

Nodame Cantabile è la storia di un ragazzo, Shinichi [era proprio destino che mi dovesse piacere!!! (per chi non avesso capito: Shinichi è il protagonista di Detective Conan)] Chiaki, che sogna di diventare un direttore d’orchestra, è già bravissimo nel suonare il pianoforte e il violino, ma per varie fobie è costretto a rimanere in Giappone, dove si sente frustrato e “sprecato”.Nodame Cantabile Arriverà quindi a meditare di abbandonare la sua passione, che per lui non avrà futuro… Ma proprio in questo stato d’animo incontrerà una ragazza, Noda Megumi (ma lei preferisce farsi chiamare Nodame), che riuscirà a colpirlo per il suo straordinario modo di suonare il piano, non un modo convenzionale, ma del tutto strampalato. Le basta sentire una sola volta una musica, per poi riprodurla senza nessuno sforzo, l’unico problema è che la rende cantabile, ovvero sia la suona come se ci si potesse cantare sopra. Chiaki trova in lei uno stimolo per poter continuare a lavorare sulla sua passione, e per poter ancora sperare nel suo sogno.

Nodame Cantabile

Ma Nodame dopo non molto si innamorerà di lui… non ricambiata naturalmente! Sono persone troppo diverse. Lui una persona seria, composta, elegante. Lei una persona allegra, disordinata, e, diciamolo, anche un pò pazza!Nodame Cantabile Da qui quindi partiranno una serie di scenette esilaranti, “aggravate” successivamente dall’entrata in scena di nuovi personaggi, uno più comico dell’altro! Chiaki, che pensava di aver già imparato tutto quello che doveva nella vita, capirà che avrà invece ancora molto da imparare, anche dalla stessa Nodame…

Un’anime davvero, davvero, davvero… Insomma, non trovo parole per definirlo, a volte le parole proprio non bastano! Mi viene in mente solo la sigla iniziale, quindi godetevela!

In totale le puntate sono 23, quindi mi mancano in ogni caso altre 10 puntate. Sembra che la mia attesa dunque non sia terminata, spero solo che non sia più così lunga… Inoltre, a quanto pare, il manga non è ancora terminato (arrivato a quota 18), quindi: 1) ci sarà sicuramente una seconda serie, 2) aiuto!!!!! non farà la stessa fine di Conan????? (lo dico per chi non lo sapesse: per il momento 57 volumi in Giappone e 33 in Italia). La mia preoccupazione è alle stelle… Uff…

Nodame Cantabile

Bè intanto cercherò di consolarmi! Vedete la borsa che in quest’immagine porta Nodame? Sappiate che è già mia! Cioè, in teoria è ancora a Hong Kong (non è una metafora), ma presto arriverà! Spero.

…La mia è una vita di attese.

Read Full Post »