Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2010

Festa in Casa Regina

Titolo liberamente ispirato da Festa in casa Muppet, e se non conoscete il film, cosa state aspettando?? È Natale, correte a vederlo!!

Ma veniamo a noi! Anche quest’anno, come ogni anno, prima della Vigilia c’è stata la festa pre-natalizia con le mie amiche, e ho pensato che forse era giunto il momenti di parlarne un pò, dato che è uno degli eventi dell’anno che più mi rende felice! ^_^

Non mi ricordo neanche quando è cominciata questa tradizione, ma forse all’inizio c’eravamo solo io e Giulia, quindi può essere che sia iniziata 7/8 anni fa! Quindi ogni anno ci mettiamo sotto l’Albero, ci scambiamo i regali, e mentre ci rimpizziamo di schifezze, ci guardiamo un (buon) film! Il “buon” è fra parentesi, perchè essendo in tante, non è mai successo che il film soddisfacesse tutte! Due anni fa io e Giulia abbiamo provato a proporre Il Treno per il Darjeeling, ma ha avuto poco successo.. T_T Invece abbiamo visto una miriade di volte Festa in Casa Muppet (il buon vecchio Canto di Natale non passa mai di moda! XD), e naturalmente The Nightmare Before Christmas, ma c’è sempre qualcuno che sta per i fatti suoi (vero Chiara?? XD). Un anno sempre io e Giulia (sì, di solito dettiamo noi legge alla festa! XD) abbiamo deciso di far vedere High School Musical, ma non credo le altre abbiano molto apprezzato (Silvia si è messa a leggere manga, Chiara e Viola e chiaccherare, Vale e Mela erano inorridite! XD). Quest’anno invece abbiamo visto A Christmas Carol, quello con Jim Carrey uscito l’anno scorso. Non so neanche chi l’ha scelto il film, non mi ricordo se io o qualcun altro… In ogni caso, non l’avevo ancora visto, e sinceramente mi ispirava tantissimo.. Invece l’unica cosa divertente è stata demolirlo minuto dopo minuto! XD Veramente, ci siamo fatte un sacco di risate! A parte il fatto che il mio adorato Colin Firth neanche si riconosceva, quindi il film andava bocciato solo per il fatto che avessero deciso di deturpare il suo bel viso! XD

Ma alla fine poco importa il film, il bello di queste feste è il fatto di stare tutte insieme! Infatti è davvero l’unico giorno all’anno in cui stiamo davvero TUTTE insieme! Alcune, anche se durante le lezioni siamo tutte a Cagliari, non le vedo praticamente mai, Silvia poi studia a Milano, quindi la posso vedere solo durante le feste, quando torna in tribù (XD), altre… le vedo sempre e mi tocca sopportarle pure alla festa! XD

Come si sarà capito, non sono esattamente un animale sociale, anzi! Però sono davvero contenta del fatto che anche se ci vediamo raramente, ci sarà sempre un giorno all’anno in cui ci vedremo tutte! Certo, ogni volta che la devo organizzare mi viene la pelle d’oca, perchè devo contattare tutte (e io ODIO mandare messaggi, il cellulare lo uso per tutto, tranne che per la sua funzione principale: il comunicare! XD), ma passata questa fase, vengono solo gli aspetti positivi! ^_^

Poi lo scambio dei regali è davvero divertente! Ed è divertente anche prenderli! Infatti di certo noi non ci stressiamo, diciamo cosa vogliamo, e veniamo esauditi! XD C’è sempre qualche elemento che dice che non vuole “niente” (vero Chiara?? XD), ma dopo lo scherzo che abbiamo fatto un paio di anni fa (quando le abbiamo dato un paio di ciabatte di quelle che regalano negli Hotel! XD), penso che abbia imparato la lezione! XD Quest’anno io ho chiesto il Blu-ray di Fantasia (è fantastico il fatto che chiedo e acquisto blu-ray a nastro, ma non ho ancora il lettore! XD), ed ora è fra le mie mani! 😀 Poi mi hanno regalato anche una confezione (bellissima! *_*) di creme di Miss Milkie, e stamattina mi consegneranno anche i manga di Romeo x Juliet (*_*)! Ah! Poi le mie coinquiline (♥) mi hanno regalato il DVD di Ratatuille! Questo era davvero inaspettato, quindi mi stavo anche per commuovere! XD

Insomma, il Natale per me è incominciato benissimo (alla faccia dello zodiaco che mi parla di cattivi auspici! >_<)! Stasera sono sicura che continuerà ancora meglio (se non altro perchè ci sono i miei nonni! ♥), e domani ancora meglio del meglio, dato che potrò godermi i regali! XD E giusto per completezza, ecco la mia lista dei desideri di quest’anno:

  • lettore Blu-ray (finalmente!! XD)
  • La Bella e la Bestia (Blu-ray)
  • Dragon Trainer (Blu-ray)
  • primi due volumi della saga di Bone, di Jeff Smith
  • Il nostro tragico universo, di Scarlett Thomas
  • Fight Club, di Chuck Palahniuk
  • Drawing Down the Moon, di Charles Vess

Sì, lo so, una lista corta! XD Ma la regola a casa mia è questa: tu chiedi tutto quello che vuoi, poi sarà Babbo Natale a decidere cosa regalarti! 😛
E con questo chiudo il post, ma non senza augurare a tutti un buon, buonissimo Natale!

Read Full Post »

Rapunzel

And at last I see the light Rapunzel!

… and it’s like the sky is new!


Se non siete ancora andati a vedere il film, correte subito a vederlo! E se, fra voi che avete avuto il piacere di averlo visto, queste parole non vi sono familiari, correte ad ascoltarvi I see the light, la canzone che accompagna la dolcissima scena con le lanterne!!

Comunque, dicevo, finalmente ho visto Rapunzel, ed ora dalla felicità mi sembra davvero di stare sotto un cielo nuovo!
Ogni film apporta qualcosa di nuovo nella mia vita, magari attraverso una frase, una scena.. Spunti di riflessione o semplice piacere per gli occhi! Ma la Disney ogni volta riesce a sorprendermi, e a coinvolgere nei suoi racconti la mente e l’anima!

Ed anche questa volta mi sento purificata e rinnovata, pronta per esser felice fino alla fine dell’anno ed oltre! Pronta per affrontare il mondo fuori dalla mia torre e gioire per ogni piccola cosa! Ora sono Rapunzel, e lo sono da ieri, quando all’uscita del cinema ero così:

Ma guardatela quant’è bella! Comunque, dato che questo è un mio post, sapete già che potete dimenticarvi un accenno alla trama, ed una recensione (l’unica cosa che al momento sarei in grado di dire è “meraviglioso, non posso credere che fosse così bello!“), quindi passiamo direttamente a ciò che ho voglia di dire! XD

Prima di tutto, il titolo. In inglese Tangled, in italiano Rapunzel e L’Intreccio della Torre. Non mi piace nè l’uno, nè l’altro. Meglio Rapunzel, e basta! 😀 Dopotutto è lei la nostra piccola eroina, tanto graziosa quanto selvaggia, determinata, dolce, sincera e spensierata!

E’ raro che in una storia di questo tipo le mie preferenze vadano ai protagonisti, prendiamo La Principessa e il Ranocchio per esempio: il mio personaggio preferito era senza alcun dubbio Ray! I protagonisti, carini sì, ovvio, ma non da perderci la testa dietro.

Invece qui… Qui… Dopo due secondi di film sei già cotta di Flynn (o Eugene, come preferite chiamarlo! :P), e non appena vedi la piccola Rapunzel, bè già l’adori! E insieme? Insieme sono la coppia più meravigliosa che ci sia! Lui un furfante che non ha problemi a lasciare i suoi complici in balia dei soldati, e lei un ragazza ingenua che non ha mai visto il mondo all’infuori della sua Torre. Ma quello che sorprende sarà poi il capovolgimento delle parti: lei grazie alla sua allegria riuscirà a conquistare da subito quel mondo là fuori, mentre sarà lui quello spaesato, perchè non è mai riuscito a vedere la vita e la libertà come le vede lei, una tela bianca in cui puoi disegnare ciò che vuoi.

E insieme a lui, anche noi arriviamo pian piano a vedere le cose allo stesso modo, ed è in quel momento che non stai più guardando un film, ma stai aprendo tutti i cassetti della mente dove avevi rinchiuso tutti i tuoi sogni, ed ora li puoi vedere lì risplendere insieme a tutte quelle lanterne colorate! Ed ora anche tu, come la bella banda del Bell’Anatroccolo puoi gridare “I’ve got a dream!“.

Non solo una straordinaria fiaba quindi, ma anche un panno per lucidare il cuore da tutto quello sporco che accumula e si porta dietro… Anzi, non un panno, una bacchetta magica! Perchè c’è davvero qualcosa di magico nei film della Disney.

Quindi grazie ancora una volta! ♥

 

 

P.S.: ecco come sarò per il resto del giorno:

Read Full Post »

Per la lettura di questo post, è altamente consigliato l’ascolto del seguente brano:

Waltz Of The Snowflakes

Fra il bungee-jumping e il viaggio a Disneyland Paris, ecco che nella lista delle cose da fare nella mia vita compare “vedere Lo Schiaccianoci dal vivo“. Ora, finalmente, posso dire “CHECK!“.

Ieri sera si è realizzato il sogno di una vita, sì, perchè è un sogno di vecchissima data! Da bambina adoravo le musiche dello Schiaccianoci, ne adoravo la storia e adoravo l’effetto che aveva su di me: come se per incanto mi ritrovassi anch’io nel mondo dei balocchi e potessi danzare insieme ai giocattoli sotto l’albero di Natale!

Sicuramente tutto è nato dal cartone animato di cui avevo già parlato in un altro post, La Favola del Principe Schiaccianoci, che continuo a rivedere ogni Natale come da tradizione, però le musiche del balletto mi erano già familiari grazie a Fantasia della Disney. Chissà se qualcuno se ne ricorda, era un lungometraggio dove le musiche di grandi compositori classici venivano accompagnate ad immagini che ricreavano una storia (famosissimo è il pezzo di Topolino L’Apprendista Stregone, accompagnato dalla musica di Paul Dukas), e c’era un’intera suite dedicata alle meravigliose musiche di Tchaikowsky, anche qui sicuramente la maggior parte si ricorderà della Danza Cinese interpretata in modo simpatico da un piccolo gruppo di funghetti, o della Danza Araba ballata graziosamente da dei sensuali pesciolini. In ogni caso è chiaro che io e le musiche de Lo Schiaccianoci ci siamo fatti buona compagnia durante l’arco della mia vita, e forse ora anche il lettore può capire cosa poteva significare per me vedere il balletto dal vivo.

Ma prima di raccontare le vicende che mi hanno portato alla serata di ieri, forse è giusto parlare in breve delle storia. Nonostante il titolo sia Lo Schiaccianoci, protagonista di questo magico racconto è Marie (in alcune versioni il suo nome diventa Clara, come nel cartone sopracitato), una ragazza che sogna di diventare una ballerina. Il giorno di Natale riceve in dono dallo zio Drosselmeyer uno schiaccianoci, per il quale Marie prova subito simpatia. La notte di Natale Drosselmeyer compie una magia e tutti i giocattoli si animano per combattere, guidati dallo Schiaccianoci, contro il malvagio Re dei Topi, e Marie, prima spettatrice della battaglia, alla fine partecipa per aiutare il nostro eroe. Alla fine il Re dei Topi viene sconfitto, ma lo Schiaccianoci viene ferito mortalmente. L’unico posto in cui può aver salva la vita è il Regno dei Balocchi, quindi Drosselmyer sempre con l’aiuto della magia, li porta tutti lì, compresa la piccola Marie. Nel Regno lo Schiaccianoci non è più un semplice giocattolo, ma ne diventa il Principe, e Marie è la sua Principessa. Qui vengono accolti come regnanti e in loro onore vengono svolte varie danze di vari Paesi, a cui poi si aggiungono anche loro. Alla fine Marie apre gli occhi, cerca subito con lo sguardo il suo Principe, ma vede che è tornato ad essere uno Schiaccianoci, e capisce che era tutto un sogno… O forse no.

Oddio, scrivere la storia mi ha fatto venir voglia di rileggere il racconto! ♥ Ma ora passiamo alla serata di ieri.

La storia della realizzazione di questo sogno è iniziata a Maggio, quando, controllando il programma del Teatro Lirico, ho scoperto che a Dicembre portavano Lo Schiaccianoci (è impossibile descrivere la gioia che ho provato in quel momento!), ed è continuata a Luglio, quando sono andata a prendere i biglietti (tra l’altro erano rimasti pochissimi posti! O_O Ma quanto prima bisogna prenotare?? Fortuna che comunque erano rimasti due bellissimi posti centrali nella prima loggia! *_*). Durante l’estate a volte mi capitava di pensare a quei biglietti, e a cosa mi avrebbero permesso di vedere, ma preferivo non fantasticare troppo, volevo concentrare tutta la gioia in un sol giorno, e così è stato! Ieri mattina la sveglia non è stata quella del cellulare, ma la mia stessa mente che verso le 6 si è messa a intonare le note della Danza Cinese, come se fossi cosciente e mi fossi ricordata all’improvviso che giorno fosse. Quelle note mi hanno poi accompagnato per tutta la giornata: durante le lezioni, durante i pasti, durante la lettura de Il Tulipano Nero, e in macchina, quando finalmente ci stavamo dirigendo verso il Teatro. E lì poi è iniziata la magia.

 

Alle 20 e 30 precise inizia l’Overture, e in me si risvegliano tutti i ricordi dei Natali passati e sembra che nevichi non solo sul palco, ma anche nel mio cuore. Dopodichè questo ha iniziato a battere a ritmo delle note della musica e dei passi leggiadri dei ballerini. E alla fine, con essi si è fermato. Mi chiederò sempre perchè il Tempo è così meschino: quando deve correre va a passi di lumaca, e quando vorresti che che se la prendesse comoda, ecco che si sveglia e raggiunge la sua meta con urgenza! Così quelle due ore di balletto ai miei occhi sono durate pochi minuti, meravigliosi ed intensi certo, ma pur sempre pochi. E non è stato solo uno spettacolo per le orecchie, ma anche per gli occhi! I costumi erano bellissimi e coloratissimi, le scenografie magnifiche, e gli effetti visivi spettacolari! Come la neve che scendeva, o l’albero di Natale che si ingrandiva annunciando l’entrata in scena dei giocattoli e delle loro danze…

Ed infine è stato uno spettacolo per lo spirito. Sì, perchè ancora adesso il balsamo della magia fa da scudo alla realtà, e mentre scrivo mi sento ancora una bambina nel mondo delle fiabe, con lo stesso entusiasmo per la vita e con la stessa gioia che solo quell’età può concedere.

Il brano che, se siete stati bravi, state ascoltando, è il mio preferito del Balletto, Il Valzer dei Fiocchi di Neve. Ed ora, per concludere, vi lascio con la versione Disney di Dance of the Sugar Plum Fairy, uno dei brani più dolci di tutta l’opera.

Read Full Post »