Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Viaggi’ Category

… ovvero lunghe file per un po’ d’inchiostro da preziose mani su preziosi volumi!

Come ho già detto su twitter e a tutti quelli che mi hanno chiesto com’era andata la fiera, bè, riecco la risposta: quest’anno ero un soldato in missione! XD Niente follie, niente Lucca Cosplay (guardare la sfilata era quasi diventata una tradizione :P), niente giorni “in libertà”… Ero un soldato sempre concentrato nelle proprie missioni, che si riducevano tutte a… fare file! XD

Quindi, se devo parlare un po’ di questo Lucca Comics, non posso fare altro che la cronaca delle luuuunghe attese! XD

GIORNO 1

  • 10:30, coda davanti allo stand della BAO per acquistare i (pochi XD) volumi che mi interessavano (END, Sky Doll, Century e Un polpo alla gola), e per prenotare gli autografi degli autori;
  • 12:00, coda per avere l’autografo di Geoff Johns (la sessione iniziava alle 13:00 ed io ero il numero 47 -sì, davano i numerini come fossimo al supermercato XD-… 1 ora e 40 minuti di fila! XD). Qua mi dilungo un pizzico di più, perchè Geoff è stato a dir poco fantastico! *_* XD Da quel che ho visto, agli altri metteva una firmetta e basta, invece quando ha visto me non solo mi ha chiesto il nome, ma si è pure messo a fare dei disegnetti!! *_* (e se non mi vanto per queste cose, per cosa mai mi potrò vantare?? XD) È seguita poi una foto insieme (awwww!!! *_* XD) grazie alla mia amica Lilly che mi ha convinto a chiedergliela! *_* XD Insomma, uno dei ricordi più belli di questo Lucca Comics!
  • 13:50, coda per l’incontro con Christopher Paolini (che iniziava alle 15:00). Per fortuna siamo riuscite ad entrare, molte persone credo siano rimaste fuori… Comunque, fatemi un po’ parlare di questo ragazzo! Io ho sempre amato i suoi libri, ma mi ero fatta un’idea di lui completamente sbagliata! Dato che è vissuto praticamente isolato, pensavo fosse un ragazzo molto timido, riservato, di poche parole… Non potevo sbagliarmi di più!!! Si è rivelato un ragazzo vivace, spiritoso, divertente, simpatico, e… fan del Doctor Who!!!! *_* XD Per chi si stesse ancora chiedendo, dopo l’ultimo libro, chi in realtà sia Angela, be’… è una Timelord!!! XD Scherzi a parte, è stato un incontro davvero davvero interessante! Ci ha parlato un po’ dei suoi interessi, del suo prossimo libro, del libro 5 della saga di Eragon (sì, ci sarà!), e ci ha parlato un po’ in lingua antica e in nanesco! XD Ah! E sappiate che Terry Pratchett ha una bella barba e che George Martin passa il tempo a uccidere i suoi protagonisti, e poi… a uccidere anche i personaggi secondari! XD

Per questo primo giorno devo ringraziare con tutto il cuore la mia Lilly, che ha avuto moooolta pazienza ed è rimasta sempre con me a fare queste lunghe file!
Grazie Lilly!!! ♥

Ed ora…

GIORNO 2

La mattina ci ha visto a Firenze, quindi niente file, niente cosplayers per le strade, ma tanta bellezza (e tanto Disney Store! *_* XD), la sera…

  • 15:30, coda per la sessione autografi di Paolini… La sessione doveva iniziare alle 16:30 ma c’era già una fila lunghissima! O_O Ma, who cares! Ce l’ho fatta, ed è stato fantastico!! *_* Anche perchè il nostro giovine amico non si limitava a inchiostrare i nostri libri, ma faceva anche un po’ di conversazione (che carinooo! *_* XD). A me ha chiesto cosa stessi leggendo attualmente, e alla ragazza prima di me se le stesse piacendo la fiera.. Sì, vabbè, domande un po’ di rito, ma è stato comunque davvero carino! *_*
  • 17:15, ritiro dei libri con autografo, dedica e disegno di Zerocalcare e Kevin O’Neil, e coda per avere l’autografo e il disegno da Merli & Canepa. Il disegno della Merli sul volume di END è meraviglioso! *_* E se solo penso che l’ha fatto in un paio di minuti, ah~ che invidia! XD

GIORNO 3

  • 10:15, mini coda per farmi fare un disegno dalla grande Silvia Ziche! *_* Le ho chiesto Paperina di Rivondosa (quella storia mi aveva fatto morire dalle risate! XD), e due secondi dopo, eccola lì! U-A-O! *_*
  • 13:50, accaparramento di una sedia nella sala incontri del Lucca Junior, alle 15:00 ci sarebbe stato l’incontro con Rebecca Dautremer… Fortuna che mi son subito seduta, dopo moooolta (MOOOOOOOOLTA) gente è dovuta rimanere in piedi! O_O Alle 15:00 distribuzione dei numerini per l’autografo (sempre stile supermercato! XD), e poi inizio dell’incontro! La Dautremer sembrava completamente scioccata! XD Non si aspettava di avere un così gran seguito in Italia! E in effetti mi sono un po’ meravigliata anch’io… però questa donna merita davvero, le sue illustrazioni sono magiche! *_*
    Spazio pubblicità: consiglio a tutti di comprare il suo Cyrano! *_*
    Tornando a noi… durante l’incontro ha parlato un po’ di lei, di come lavora, e ci ha anticipato che a breve uscirà la versione di Seta (di Baricco) con le sue illustrazioni! I can’t wait!!!! *_* Il libro non mi è piaciuto tanissimissimo, però non vedo l’ora di poter ammirare il modo in cui lei ricreerà quelle atmosfere orientaleggianti! *_* Finito l’incontro… fila per l’autografo! Ero la numero 34, quindi ci è voluto un po’! 😛 Ma alla fine anche questa volta l’attesa è stata più che ricompensata!! *_*

GIORNO 4

Ultimo giorno… sigh sigh… Avevo solo la mattina a disposizione perchè di sera avrei dovuto prendere l’aereo, ma l’ho occupata nel migliore dei modi: sedendomi alle 9:30 nella Sala Vittorio Veneto ad aspettare l’incontro con Geoff Johns e Jim Lee delle 11:30! XD Ma non ero sola… Due ragazzi avevano deciso bene di giungere due ore prima come la sottoscritta, quindi ci siam messi a parlare, e alla fine abbiamo passato il tempo a fare conversazioni nerdissime sui supereroi! XD Alle 10:30 è iniziato l’incontro con una ragazza giapponese che disegna manga in Italia, ed è stato davvero interessante! Ci ha mostrato cosa sono e come si usano i retini! È stata una rivelazione! :O Pensavo che fossero chissà che cosa, e invece sono semplicemente degli adesivi! Comunque… finito l’incontro con la ragazza, una tizia dello staff ci porta (a noi tre XD) in uno stanzino per non farci uscire dalla sala (alla fine di ogni incontro in teoria si dovrebbe uscire e poi, nel caso, rientrare) e per non farci perdere quindi i posti in prima fila… Noi quindi siam lì che continuiamo a chiacchierare, e a un certo punto… entrano Jim Lee e Geoff Johns! XD Io dovevo aver di sicuro una faccia da pesce lesso! XD Comunque alla fine li abbiamo “spiati” mentre mangiavano delle focaccine… che emozione! XD E niente… dopo siamo rientrati, abbiamo seguito l’incontro (che è stato davvero bello… cercando di dimenticare il moderatore che avrei preso a calci ogni volta che dava una strizzata al braccio di Geoff… XD), i miei due “accompagnatori” sono riusciti ad avere l’autografo di Jim, poi ci siamo salutati, e…. via in albergo a prendere la valigia, e…

bye bye Lucca Comics!

Quindi niente spese folli, ma sempre tanta tanta felicità! E un carico di autografi non indifferente! XD
L’unica nota dolente, ma che mi ha fatto molto dolere, è stata l’assenza del mio Spirito Affine… ma l’anno prossimo ci rifaremo, vero?? *_* Prenderemo il doppio di fumetti e il doppio di autografi!! Quindi facciamo iniziare il conto alla rovescia!! *_* XD

… E questo è tutto gente! Ora ho da leggere, ho da ammirare, e ho da gustare per almeno una settimana! Ma i ricordi… i ricordi, come al solito, mi strapperanno sempre un sorriso anche ad anni ed anni di distanza! ♥

Read Full Post »

This is Halloween



 

E come un tempo scrivevo sempre nel mio diario di scuola, a pagina 31 Dicembre:

Auguri a tutte le streghe, i fantasmi, le zucche e i vampiri!

Oggi quindi starò nelle terre dell’incubo, ma domani si parte subito per quelle dei sogni!

Lucca Comics 2012, aspettamiiiii!!!

Read Full Post »

Cinecittà si mostra

La settimana scorsa ero a Roma. Qui probabilmente non ho mai avuto occasione di dirlo, ma Roma proprio non me piace, come direbbe mia mamma “non ghe’ nient da fa’”! 😛

Però, quasi a contraddirmi, a Roma sono legati ricordi meravigliosi, fra i più belli che ho: l’incontro con Wes Anderson (♥) e la mostra di Van Gogh! E questa volta non c’è stata nessuna eccezione a quella che sembra essere diventata una regola. Questa volta il mio prezioso, preziosissimo ricordo è questo: la visita a Cinecittà!

Forse non molti sapranno che fino a poco tempo fa Cinecittà non era aperta al pubblico. La prima apertura è stata il 28 aprile 2011, e doveva essere per un periodo limitato… ma le visite hanno riscosso un tale successo che si è deciso di lasciare Cinecittà perennemente aperta al pubblico! Quindi ecco che Cinecittà si mostra, e, a mio dire, in tutto il suo splendore! *_*

 

Come posso raccontare le mie sensazioni? Cinecittà si definisce la Fabbrica dei Sogni, ed io camminando attraverso i suoi percorsi, esplorando i suoi tesori, percorrendo quello stesso suolo che ha conosciuto le impronte dei più grandi sognatori di questo mondo (fra i quali anche Wes!), mi sentivo esattamente come il piccolo Nemo ricevuto alla corte del Re del Mondo dei Sogni! E, ripensandoci adesso, quella visita ha un non so che di onirico, di irreale… Come si dice? “Troppo bello per essere vero”!
Ma ho le foto! Ho il mio bollino azzurro (i visitatori dovevano attaccarselo ai vestiti)! Ho il mio biglietto! Insomma, ho le prove! Io sono stata a Cinecittà, ho camminato per le sue vie, ho visto quel che ho visto, e ho sentito quel che ho sentito! *_*

E, a proposito di sentire, c’è una persona che ha reso quest’esperienza ancora più speciale di quel che sarebbe altrimenti stata: la guida! Guida a cui avrei voluto stringere la mano mille e mille volte, guida con cui sarei rimasta a parlare tutto il giorno!!… A un certo punto si è vista affiancata da una pazza (cioè io XD), che le chiede se sapeva dove fosse il sottomarino di Steve Zissou, purtroppo lei non lo sa (Cinecittà è grande 40 ettari, neanche lo staff a quanto pare conosce tutti i suoi meandri…), ma piacerebbe anche a lei vederlo, perchè… è una fan di Wes Anderson!! Potete ora immaginare la reazione della pazza, ovviamente si è messa parlare dei film del caro Wes, e la guida era abbastanza fan da conversare altrettanto animatamente sull’argomento! *_* Comunque alla fine potevamo davvero stringerci la mano: il nostro film preferito di Wes era lo stesso, Il Treno per il Darjeeling! ♥ XD

Ma veniamo ora al lato pratico… Cosa vediamo nel tour? E quanto costa?

Prima di tutto, ci sono due possibili tour:

  1. uno in cui si possono vedere:
    • la Palazzina Fellini, che contiene un po’ la storia di Cinecittà;
    • la Palazzina Presidenziale, che è una cosa meravigliosa!! Un corridoio di filmati (letteralmente!) pieno di stanze che raccontano i “dietro le quinte” (ci sono, ad esempio, la stanza del regista, della sceneggiatura, del costume, della finzione…), e alla fine del quale c’è il sottomarino del film U 571 (se non l’avete mai sentito, be’… allora non mi sentirò più la sola! XD);
    • dopo aver visitato le due palazzine, il tour termina con un giretto per il set di Un medico in famiglia (mai visto, ma in effetti la case erano carine! XD).
  2. il secondo tipo di tour è quello più completo, infatti si può vedere tutto quello già menzionato, più i set di:
    • Gangs of New York (Oh My Gosh! Ho camminato sullo stesso suolo di Leo! XD)
    • Rome, la serie TV. Questo è forse il set più imponente… ti sembrava di essere davvero all’interno di un foro romano, incredibile! *_*
    • un set medievaleggiante, utilizzato per diversi film e sceneggiati.

Per quanto riguarda i biglietti, il primo tour costa 11,50 euro, il secondo 20 euro (per tutte le riduzione, vi rimando al sito). Ora, dato che le riduzioni ve le fanno in ogni salsa, se le inventano perfino (mia mamma non aveva diritto a nessuna, ma gliel’hanno fatta lo stesso solo perchè aveva un biglietto della metro! XD), io vi consiglio ardentemente di scegliere il secondo tour! Primo, perchè non potete andare a Cinecittà e non visitarne i set; secondo, perchè solo il giro fra i set è guidato (la prima parta la si fa da soli seguendo il percorso in rosso), e se la guida è sempre la stessa, bè, dovete conoscerla e sentirla! Ha una parlata coinvolgente e, soprattutto, oltre a spiegare e illustrare ciò che si vede, racconta un sacco di aneddoti! 😀

Per concludere, è stato un viaggio lungo solo una mattina, ma nei sogni il tempo è relativo, e adesso mi sembra di aver passato più tempo lì dentro che per le vie di Roma… È un viaggio che risveglia gli animi dei sognatori, dopotutto per loro il sogno è la vera realtà… e a Cinecittà i sogni si creano!

Se ti sei mai chiesto dove vengono creati i tuoi sogniguardati attornovengono creati qui.

– dal film Hugo Cabret

Read Full Post »

Postcrossing!

Sono insofferente: ho voglia di scrivere cartoline, ma non posso! Allora se non posso scrivere cartoline, scriverò riguardo le cartoline! XD

Sono passati quasi due mesi (il sito segna 57 giorni) da quando ho iniziato a viaggiare per il mondo… restando seduta sulla mia sedia! XD
Avete voglia di visitare nuovi posti, conoscere nuove culture, scoprire nuove località, ma non avete nè il tempo nè il denaro per farlo di persona? Bè, è facilissimo! Vi do un indizio: non si tratta di guardare Geo&Geo! XD

Ovviamente avete capito di cosa sto parlando: il postcrossing! *_*
Ormai per me è diventata un’ossessione, niente mi rende più felice del mandare e ricevere cartoline da tutto il mondo! *_*
Voi magari non potrete respirare l’aria pulita della Norvegia, ma le vostre cartoline potranno farlo, magari non potrete sentire una conversazione in giapponese, ma le vostre cartoline sì, magari non potrete prendere un aereo che vi porti ovunque vogliate, ma le vostre cartoline sì!

Grazie al postcrossing una piccola parte di noi viaggia per il mondo, conosce nuove persone e vede nuovi posti. E allo stesso modo anche una piccola parte del mondo arriva a casa nostra e piano piano quelle piccole parti completano un puzzle di genti e Paesi che supera in completezza qualsiasi cartina!

Inoltre non solo potremo avere il privilegio di far entrare in casa nostra l’aria speziata dell’Oriente, la pioggia dell’Inghilterra o la sabbia della Thailandia, il vero piacere sta nel leggere delle persone!

Scoprire ogni volta delle cartoline nella tua cassetta delle lettere è una gioia che ti cambia la giornata! Da triste diventa allegra, da bella diventa bellissima, da speciale diventa perfetta!
È come ricevere una regalo, un regalo da uno sconosciuto con cui a breve condividerai un po’ della sua vita: lui magari racconterà qualcosa di se stesso, e tu poi lo ringrazierai con tutto il cuore! E, anche se per pochi attimi, sarete entrati in contatto l’uno con l’altro, tu e quello sconosciuto proveniente dall’altro capo del mondo! Quello sconosciuto che ora per te diventa la donna appassionata di vestiti d’epoca, la ragazza che ama passeggiare con il suo cane per la foresta, l’insegnante di storia a cui piacciono i vecchi film, il bambino goloso di ricette italiane, la ragazza a cui piacciono tanto i film di Miyazaki e che trova My Neighbor Totoro “lovely”! Non sono più sconosciuti, sono persone che per pochi attimi hanno fatto parte della tua vita: ti hanno raccontato qualcosa di loro, ti hanno insegnato nuove cose, ti hanno regalato bellissimi paesaggi del loro Paese, ti hanno reso felice!

Poi a volte ricevi delle vere e proprie sorprese, come una cartolina dei Moomins o quelle dello Studio Ghibli, oppure anche una cartolina giapponese da parte di una ragazza di Singapore che dato che ha letto che sei un’appassionata del Giappone ha voluto condividere con te una cartolina che le aveva regalato la zia quando c’era andata! *_* Le parole non bastano per descrivere la felicità che si prova in momenti come questi, e di fatti ogni volta che capita qualcosa del genere io stessa resto muta, semplicemente mi metto a saltare per la casa! XD

Alla fine il postcrossing va oltre l’essere un semplice scambio di rettangoli di carta, è uno scambio fra lingue, culture, persone, e, soprattutto, un dare e ricevere gocce di felicità. E la prova sta in tutte le nostre cartoline, che terminano sempre con la medesima formula magica:

Happy Postcrossing!

Read Full Post »

Son passate due settimane da quel giorno folle che è stato il 30 ottobre, eppure a me sembra passato molto più tempo, un anno, due.. A tratti è come se in realtà non fosse accaduto affatto. Già sull’aereo per il ritorno mi sembrava di aver sognato.

Ma se tuttora mi sembra un sogno, bè, è quello di cui abbia i ricordi più nitidi.

Di cosa sto parlando? Ma del 30 ottobre, giorno di fiera a Lucca, giorno in cui vidi e ascoltai per la prima volta Terry Brooks.

Dato che mi conosco, e sapevo che scrivendo questo post avrei potuto inciampare nell’ennesimo flusso di coscienza lungo un papiro e sconclusionato, ho deciso di auto-affibbiarmi un percorso da seguire, e questo percorso è costituito da quello che definirei il mio bottino di guerra fiera! XD Ed eccolo qua:

Ed ora, pronti, partenza, VIA!

1 – Biglietto del Lucca Comics. Chiaro indizio della mia “visitina” alla fiera, ma ne sfrutterò il significato per parlare un pò più in generale del viaggio… e lo farò in breve, altrimenti solo per spiegare come sono arrivata ad avere in mano quel biglietto, ci vorrebbe quasi un blog a parte! XD Quindi, in breve. Quest’anno in teoria non dovevo andare al Lucca Comics (anche se ho scoperto che nessuno ci credeva! O_O Ma io ero seria!! T_T), dato che quest’estate ero già andata a Londra, ma poi scoprii che la fiera quest’anno avrebbe ospitato uno dei miei scrittori preferiti: Terry Brooks. Ora, saltiamo tutti i patemi e i viaggi mentali che ne derivarono, ed andiamo al punto. Il punto è che alla fine la mia fiera è stata di 5 ore (contro le 7 ore di viaggio in aereo tra andata e ritorno – e se contiamo anche i viaggi da casa all’aeroporto e viceversa, fanno 9 ore! XD -), 3 delle quali dedicate al mio Terry! ♥

E il biglietto? Per il biglietto devo ringraziare la cara Blu e il suo Mr. Sandman! ♥ Io ormai non so più cosa dire per ringraziarli… Grazie a loro ho passato 2 fra le più belle ore della mia vita, quindi grazie, grazie, GRAZIE! ^_^

Ah! E una menzione d’onore va anche alle mie compagne di viaggio, che mi hanno seguito in questa completa follia! XD Sono davvero fortunata ad avere amiche come voi! *_*

2- T-Shirt del Lucca Comics. Niente da dire in realtà, solo un piccolo desiderio soddisfatto: quest’anno mi piaceva da morire la locandina, quindi una delle prime cose che ho fatto arrivata alla fiera è stata quella di dirigermi verso un punto shop per acquistarla, e lì ho scoperto che questa era gratis con l’acquisto di un gadget! Quindi ora ho sia la locandina che questa bellissima T-shirt!! *_*

3- Birthday Presents. Come se non fosse abbastanza come regalo di compleanno l’acquisto in anticipo del mio biglietto, ecco i regali per il mio compleanno da parte di Blu! Spero che non le dia fastidio se posto una loro foto, ma il mondo deve sapere quanto è brava!! *_* Sì perchè quegli orecchini a forma di Pan di Stelle e quel ciondolo a forma di Totoro sono fatti con le sue mani!! E sono bellissimi!!! *_* Grazie mille Blu, con tutto il cuore! Sappi che ormai non riesco a separarmene! XD E grazie mille anche per i poster, che naturalmente ho già appeso!!

4- Terry’s Words. Last, but non least… L’ho visto. Cioè, ancora non ci credo del tutto, ma, sì, l’ho visto, e soprattutto, l’ho sentito. Quando ti innamori di uno scrittore, ti innamori di lui come tale, non come persona, è normale: non lo conosci. Uno può scrivere i libri più belli ed essere in realtà poco interessante. Non so che genere di persona mi aspettassi fosse Terry, ma qualsiasi cosa m’immaginassi, quell’incontro mi ha sorpreso e riempito di gioia in un modo che non si può spiegare. Sì perchè non solo è un mago nell’uso delle parole, è anche una persona fantastica, e dopo solo il suo discorso iniziale, la mia precedente ammirazione si è trasformata in pura adorazione! *_*

Cosa si può provare per una persona che, con l’emozione nella voce, ti confida che scrivere lo rende “una persona completa“, e che per lui “scrivere è come respirare“? Io sono rimasta senza parole, ma ciò che tutti provavamo in quella sala è stato perfettamente espresso da quel lungo applauso che ne è derivato.

E dopo la serietà iniziale, ecco che ci fa partecipi anche del suo lato spensierato perdendosi in battute e risate a non finire. Davvero, un incontro che mi ha riempito il cuore. ♥

Per questo non mi ha depresso più di tanto il fatto che dopo, a causa della luuuuuunga fila, non sia riuscita ad ottenere il suo autografo. Primo, perchè avevo ancora in circolo arcobaleni (XD), secondo, perchè si sarebbe trattato di fare una scelta: o seguire il suo incontro, o iniziare a fare la fila per l’autografo. Bè, la scelta sarebbe stata ovvia! *_*

Quindi tornai a casa la sera stessa senza rimpianti, ma anzi.. con ancora arcobaleni in circolo! XD

Capitò poi che a Lucca dovesse andarci anche una mia coinquilina, a cui, per sicurezza, avevo precedentemente dato un libro di Terry, così che facesse la fila nel caso io non riuscissi nella mia impresa. E così è stato (e non finirò mai di ringraziarla!! *_*). Si dice che non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca (si dice così, vero?), io ho dimostrato il contrario! XD

Ed ora quel “with magic” mi accompagnerà per tutta la vita.

Read Full Post »

Uso impropriamente il titolo di un film che neanche ho visto, ma che ben si adatta al contenuto di questo post. Infatti in questo periodo sono felice, felice, feliceeee~, e tutta questa felicità non fa che attirare eventi lieti!

L’altro giorno ero nella mia camera a Cagliari, e stavo leggendo a letto un libro di Terry Brooks felice come una Pasqua, poi guardando l’ora, l’ho chiuso, ed a un certo punto mi sono incantata con lo sguardo al muro, e ho pensato: “sono proprio fortunata!”.

  • Perchè sono felice?

Sono felice perchè ho passato un’estate fantastica, e sebbene non abbia dedicato troppo tempo ai libri di diritto, ora che è iniziato il nuovo anno accademico, non me ne pento affatto! Sono felice perchè sto leggendo Terry Brooks, e fra le sua pagine mi sembra di tornare indietro di 10 anni!  Sono felice perchè in barba alla miseria del mio portafoglio, ho deciso di andare al Lucca Comics lo stesso! Sono felice perchè L’Ultimo Dominatore dell’Aria mi è piaciuto, a dispetto delle mie aspettative! Sono felice perchè l’altro giorno ho comprato i quaderni di Geronimo Stilton, ognuno dedicato a un Regno della Fantasia diverso! XD Sono felice perchè mercoledì ho visto Inception ed ha superato in beltà e in perfezione i miei ricordi! Sono felice perchè ogni pomeriggio alle 16 e 10 mi aspetta una puntata di Sailor Moon! XD Sono felice perchè è riniziato Merlin, e le puntate andate in onda sono state una più bella dell’altra!

  • Perchè sono fortunata?

Sono fortunata perchè i mobili nuovi nella mia camera a Cagliari mi permettono di pensare di vivere in un altro posto, ed aiutano ad ammortizzare il mio astio verso quella città! Sono fortunata perchè non ho fatto in tempo ad esser triste per il fatto che le mie lezioni iniziassero il 20 settembre, che già sono state rinviate all’11 ottobre! Sono fortunata perchè le uniche due lezioni di procedura civile che ho seguito, hanno avuto la durata di un’ora anzichè due! Sono fortunata perchè le mie non sono semplici coinquiline, ma persone fantastiche a cui voglio tanto bene! Sono fortunata perchè ho appena scoperto che il 14 ottobre cade in un giorno in cui non avrò lezioni di mattina all’alba! XD Sono fortunata perchè i sottotitoli di Merlin escono il giorno dopo l’andata in onda inglese! XD Sono fortunata perchè in questo periodo è uscito il “nuovo” libro di Neil Gaiman, e io non vedo l’ora di averlo fra le mani!

Insomma, questo è un periodo proprio felice e fortunato! *_* Forse dovrei provare a giocare! XD Dovrei sfruttare in qualche modo i numeri 528491, naturalmente il 42, e poi potrei tentare con 4 8 15 16 23 e 42 (mmh.. il 42 compare anche nei numeri di Lost, una coincidenza?)… Comunque, dicevo, periodo fantastico, e il futuro mi sembra anche più roseo: arriva l’autunno e con esso le castagne!!! *_* Lucca & Terry Brooks!! A novembre esce il bluray e la colonna sonora della quinta serie del Doc! Il 7 dicembre mi aspetta Lo Schiaccianoci al Teatro Lirico!!

E poi oggi è il 1° ottobre, il mese più bello dell’anno!

Cavoli, se è un sogno, per favore non svegliatemi! Non ho un totem, quindi non posso verificarlo, ma sto bene nella mia beata illusione che questa sia la realtà! XD

Read Full Post »

Oddio, ieri potevo dire “proprio ieri ero a Londra”, oggi devo già dire avantieri, potrei piangere!

Ma, come da titolo, ormai mi sembra una vita fa. Come secondo le teorie di Inception (tra parentesi, film bellissimo *_*), dove 5 minuti nella vita reale corrispondono a 10 anni nel livello 5 del sogno, così quelli a Londra non mi sono sembrati 6 giorni, mi sono sembrati una vita intera!
Ogni giornata scorreva veloce e frenetica, ma alla fine della giornata, le cosa che avevi fatto la mattina erano già un ricordo lontano. Ero almeno al livello 3 del sogno, per forza! Se muoio mi sveglio e scoprirò di non essere mai stata a Londra!
E adesso sembra tutto così lontano, che se non avessi le foto come prova, potrei pensare di aver davvero sognato…

… Il sogno più bello di tutta la mia vita! Ho vissuto più lì in pochi giorni che in tutta la mia vita. E adesso magari dovrei dire qualcosa, raccontare qualche aneddoto, spiegare cosa ho visto, cosa ho provato… Ma son successe/ho visto/ho sentito/ho provato troppe cose…
Londra non può essere raccontata, può essere solo vissuta…

Ma se volete posso dirvi che ho ritrovato il mio TARDIS, che ho chiacchierato con Watson nel salotto di casa Sherlock, che mi sono spupazzata il mio Robert (Downey Jr), che mi sono innamorata del commesso di Gosh!, che ho conosciuto molti scoiattoli e che ho scoperto il Fish&Chips!

Certo potrei anche raccontarvi del Doctor Who Prom, ma dire che è stato uno dei momenti più felici e belli della mia vita non rende abbastanza l’idea… Potrei dirvi che vedere Sherlock alla BBC oltre a farmi sentire orgogliosa, mi ha fatto credere di star guardando la mia città… Potrei dirvi che all’IMAX c’è un tipo alla cassa che è veramente un rimbambito, e potrei quindi mettervi in guardia, raccontandovi cosa ha combinato a noi… Potrei dirvi mille cose, ma ancora non sarei minimamente vicina all’avervi detto tutto!

A Blu dico che mi stavo commuovendo quando ho visto l’Absolute Edition di Sandman inglese, le dico che da Forbidden Planet ho preso il sonic screwdriver del Doc (XD), e le dico che al Disney Store c’erano le palle di neve che qualche mese fa stavamo rimirando insieme su internet!

Ma ecco una cosa importante da dire: finalmente ho trovato il mio posto nel mondo. Io sono nata per una città come Londra, lo supponevo, e ora lo so. Durante quei 6 giorni ho avuto continui flash della mia vita lì: seduta a St. James’s Park a leggere un libro, in fila da Starbucks per prendere un caffe latte, di corsa alla metro per arrivare a destinazione il prima possibile, in piedi da Hatchards per acquistare una delle tante copie autografate dei libri dei miei autori preferiti, seduta a casa a gustarmi tutti i telefilm della BBC…

Ah~

Londra è la mia città, ora sono in trasferta.

Read Full Post »

Older Posts »